Tim multata dall’Antitrust

L’Autorità Garante della concorrenza e del mercato pubblica periodicamente, sul proprio sito, un bollettino in cui informa dei suoi provvedimenti. Il bollettino pubblicato informa di una multa con cui è stato sanzionato l’operatore italiano Tim.Telecom Italia è responsabile di aver ‘inviato sul telefono cellulare dei propri utenti “prepagati” un messaggio del seguente tenore: “Attivato Flat Day fino alle 24”, senza chiederne preventivamente il consenso e senza fornire alcuna informazione in ordine alle relative condizioni economiche‘.

Secondo le indagini dell’Antitrust è emerso che Telecom avrebbe inoltrato dalla numerazione “4916” sul telefono cellulare dei propri clienti “prepagati”, a prescindere dal piano tariffario loro applicato, il messaggio sopra riportato, che comporterebbe un costo di attivazione pari ad 1 euro.

Tim si è giustificata sottolineando che “Flat Day” non è un’offerta promozionale che viene attivata indistintamente a tutti gli utenti TIM, bensì una tariffa a tempo che viene applicata unicamente ai clienti prepagati che abbiano avviato la navigazione in internet al di fuori del portale mobile di TIM, consentendo loro di navigare, al costo fisso di 1 euro, fino alle ore 24.00 e per un massimo di 5MB.

L’Autorità ha però stabilito che le informazioni, come sono state veicolate da TIM, non consentono al consumatore medio di avere chiara percezione della possibilità, in alternativa, di navigare su internet usufruendo di una tariffa a consumo, quale quella prevista per gli utenti che si connettono senza passare per il portale mobile di TIM. In questo caso la sanzione amministrativa è stata quantificata dall’Antitrust in € 300.000

Source:NeoHW

Annunci

Vodafone e TIM pubblicizzano l’iPhone 3G

Che Vodafone e Tim abbiano bisogno di guadagnarci tanto, ma tanto tanto sul business-iPhone si era capito dai prezzi salati che applicano sullo stesso, ma si vede che non gli bastano dato che ora pubblicizzano anche per tv l’iPhone con uno spot identico.

Questo è il video promozionale di Vodafone:

e questo è quello di Tim…vedete differenze?

Aggiornamento:

in quanto questo post l’ho scritto a tarda notte e non nel pieno delle mie facoltà, non mi sono informato bene, mi spiego: grazie a The Apple Lounge ho scoperto anche questo video che è molto simpatico (ascoltatelo bene!) –>

e quest’altro (il secondo della finestra) che per ovvi motivi non è andato in onda…

Alcuni dati sulle vendite dell’iPhone 3G

Solo TIM ha rilasciati dati ufficiali, ma alcune voci sono trapelate anche dai dipendenti Vodafone. Nelle prime 24 ore, in Italia, sarebbero stati venduti 30.000 iPhone 3G.

Il problema sono state le tariffe, poco accessibili a tutti.
Non sono mancate ovviamente le proteste che hanno attivato l’antitrust, come anticipato in questo articolo.
La novità però ha attirano molti consumatori e numerosi negozi Tim e Vodafone hanno aperto le porte a partire dalla mezzanotte del giorno di commercializzazione del telefono di Apple. La notte bianca per l’iPhone è stato un fenomeno entusiasmante a detta di molti interessati, nonostante le interminabili code alle quali si sono dovuti adeguare.

Ecco un video della notte bianca a Milano:

 

Via | methack.it

Tim e Vodafone sotto indagine per il nuovo iPhone 3G

In Italia è arrivato da pochi giorni il telefonino di Apple e gli unici operatori a commercializzarlo sono Tim e Vodafone. Qualcuno però sospetta un abuso di posizione dominante da parte loro sulla vendita esclusiva dell’iPhone 3G.
La società AntiTrust ha aperto una pre-istruttoria con la quale si impegna ad indagare su Tim e Vodafone alla ricerca di eventuali comportamenti lesivi della concorrenza.
"Ci fa piacere – sostiene il Movimento Difesa del Cittadino (MDC) – sapere che a partire da settembre anche Tre commercializzerà l’iPhone: auspichiamo che questa possibilità sia allargata anche ad altri gestori e che facciano calare di conseguenza anche i prezzi del cellulare".

Speriamo la facciano pagare cara a Tim e Vodafone così come la fanno pagare a noi, con i 500€ dell’iPhone !

Ma non capiscono che più il prezzo è basso, sì ci ricavano meno al pezzo, ma vendono tantissimo di più e il guadagno è comunque maggiore!

Tim, Vodafone e Tre: gli italiani sono allo stremo delle finanze!!! andategli in contro!!!

iPhone 3G: da domani in vendita, vediamo un riassunto

iPhone_3G_with_guided_tour

Ieri sono uscite le tariffe ufficiali di TIM che vedrete in seguito all’articolo, mentre quelle di Vodafone le avevamo viste qualche settimana fa. Domani, invece, è il grande giorno, è l’11 luglio! Un giorno che molti utenti Apple a non solo (vedi me XD) stanno aspettando da parecchio tempo, perché domani sarà finalmente commercializzato l’iPhone 3G anche in Italia. Dopo circa un anno e mezzo dalla prima versione, arriva anche qui in Italia il telefono che sta facendo ribollire la rete in questi ultimi giorni.

Con l’aiuto di Geekissimo e Pc professionale ho riassunto gli avvenimenti principali riguardanti il telefonino della Mela e le tariffe di TIM, Vodafone e le indiscrezioni di Tre:

Vodafone:

Lo abbiamo visto in un precedente articolo Vodafone ha proposto dei pacchetti che metà della rete reputa a dir poco scandalosi. Insomma, non sono il massimo della convenienza, anzi, non sono affatto convenienti.

Non è finita qui però, Vodafone ad ogni piano applicherà 600MB di traffico internet! Limite che ha fatto salire ancora di più la rabbia degli utenti. Vodafone non ha comunque fatto marcia indietro e in un post sul blog del Vodafone Lab ha spiegato com’è stato calcolato questo limite:

“I piani di abbonamento proposti da Vodafone per l’iPhone 3G consentono agli utenti di effettuare fino a 600MB di traffico dati al mese dall’Italia. Il traffico dati e’ stato calcolato sulla base di un utilizzo elevato dell’iPhone, che prevede un consumo di 500MB al mese.

Precisamente, con un consumo di 500MB al mese un utente medio puo’:

– Navigare in internet con Safari tutti i giorni per 30 minuti al giorno;
– Utilizzare Facebook per un totale di 30 minuti al giorno;
– Utilizzare YouTube due volte a settimana navigando fra i contenuti e vedendo 15 minuti di video per volta;
– Utilizzare Google Maps tre volte a settimana 10 minuti per volta;
– Utilizzare l’email in modalita’ push con check mail continuo e lettura/scrittura di 50 email al giorno;
– Utilizzare servizi di previsioni del tempo on line su sette citta’ al giorno;
– Utilizzare servizi di borsa online con un check di venti azioni al giorno.

Naturalmente si tratta di dati medi di utilizzo, per cui le combinazioni di questi servizi possono variare notevolmente da utente ad utente. Resta inoltre un margine di 100MB di utilizzo al mese.”

Lascio a voi ogni commento!

Tim:

Ieri sono state pubblicate le tariffe ufficiali, come dicevo sopra, anche TIM ha proposto le sue tariffe che rasentano l’incredibile anche queste. Anche in questo caso è confermato il classico cambio 1:1 che ormai contraddistingue l’Italia, almeno sulla tecnologia. Non è la prima volta che ci capita di notare un cambio Dollaro-Euro di questo genere. Se da una parte i prezzi sono quasi uguali a quelli Vodafone, notiamo che il traffico internet proposto è pari a un bundle di 1GB, contro i 600mb di cui parlavamo sopra.

Ma anche l’operatore Made in Italy non si è dimostrato all’altezza delle attese dei propri utenti. Molti utenti TIM hanno già detto che non compreranno l’iPhone 3G a questi prezzi come si vede dai sondaggi su geekissimo…

Tre:

Almeno da parte di quest’ operatore arrivano notizie ottime. TRE a settembre entrerà in questo giro di vendite offrendo l’iPhone 3G a prezzi veramente concorrenziali, almeno è quanto dichiarato al giornale “Il Sole 24 Ore”. A una domanda posta dal giornalista riguardo i prezzi che saranno proposti per questo telefono, TRE risponde: “Guardi, le posso dire che per gli abbonamenti ci porremo su fasce di prezzo meno onerose del 25-30%, sia in termini di minuti, sia di megabyte. – E aggiunge – Io credo che il telefonino potrebbe costare una cifra vicina ai 90 euro, contro i 499 e 569 euro di Tim e Vodafone, di fronte a un impegno ragionevole di ricarica .

Nuove offerte arrivano anche per i piani ricaricabili, TRE intende offrire il telefono anche a chi non vorrà sottoscrivere un abbonamento. Con una ricarica minima di 10-20 euro il mese, l’utente potrà accaparrarsi un iPhone 3G a un prezzo ancora da definire.

Conclusione:

Le tariffe ormai sono decise, quelle che vedremo nei vari punti vendita da domani saranno quelle che vi abbiamo segnalato nei giorni scorsi. Internet è in surriscaldamento, sono tanti gli utenti che dicono che non compreranno l’iPhone 3G e aspetteranno le offerte di TRE per decidere, tant’è che sono nati veri e propri siti per boicottare l’uscita in Italia dell’iPhone 3G. Vi segnalo quello che sta raccogliendo maggior successo in questo periodo: iPhoneAffossato.com.

Il consiglio che vi dà Geekissimo è di attendere settembre e valutare con calma l’offerta proposta da TRE. In questo periodo tutti abbiamo avuto modo di testare gli effetti del carovita ed è opportuno valutare il tutto con molta cura, anche un aggeggio del genere è un optional che in pochi, viste le tariffe, potranno permettersi.

Ora però voglio sapere la vostra opinione. Commentate!

Caratteristiche tecniche:

Memoria: 8 o 16 Gbyte Flash
Display: 3.5” multitouch, 480×320
Slot di espansione: assente
Fotocamera: 2 Mpixel
Apparato radio: Gsm/Edge quad band, Umts/Hsdpa tri band
Connettività: Wi-Fi 802.11b/g, Bluetooth 2.0+Edr, Usb (via Dock), Gps integrato
Radio Fm: assente
Autonomia: fino a 10 ore (rete 2G) in conversazione, fino a 300 ore in stand-by
Dimensioni: 115.5 x 12.3 x 62.1 mm
Peso: 133 gr

Pro: Ancora innovativo a distanza di un anno, sensori multipli e accurati(prossimità, rotazione, luminosità) , design e connettività, jack 3.5 mm;

Contro: Prezzo, alloggiamento Sim, superficie soggetta a ditate e graffi, no MMS e il Bluetooth che si limita al solo streaming audio e non al trasferimento di dati con altri dispositivi dotati di questa tecnologia.

Aggiornamento Tim-iPhone

 TIM iPhone Page_1215530735682

Ora anche Tim ha sbloccato il proprio sito sull’iPhone; sito che, se ricordate, era bloccato da “mascherina”.

Vi ricordo che mentre la Vodafone ha ormai dato via definitivamente  a sito (ora aggiornato con le offerte tariffarie) e appunto, tariffe, la Tim resta in incognito…con le tariffe provvisorie che “potrebbero” differire a breve

Altra notizia trapelata da iphoneitalia.com è che l’iPhone che gli iPhone 3G venduti da Vodafone e TIM saranno brandizzati, cioè presenteranno il logo del rispettivo gestore, stampato sulla scocca, in una posizione presumibilmente ben visibile.

C’è da domandarsi se questa sia una scelta azzeccata. L’esperienza di chi ha un cellulare brandizzato sicuramente suggerirà che il logo degli operatori in genere scolorisce o si cancella nel tempo, invecchiando di conseguenza un device che magari ha solo pochi mesi.

Inoltre, la brandizzazione potrebbe essere un pugno in un occhio rispetto al design pulito e minimale dell’iPhone, che si ritroverebbe ’sfigurato’ con il blu e il rosso TIM oppure il rosso e il bianco Vodafone.

I più attenti allo stile porranno sul piatto della bilancia anche una questione di eleganza: un iPhone marchiato con il logo di un operatore di sicuro si presenta in un modo assai diverso rispetto ad un iPhone privo di marchio, dotato solo della Mela sulla parte posteriore della scocca.

Voi che ne pensate? Meglio un iPhone brandizzato o un iPhone senza marchio del gestore?

Poi secondo SetteB.it, i clienti con iPhone 3G di Tim potranno sfruttare liberamente tutta una serie di punti d’accesso wireless a Internet, propri o di partner, che si chiamino Telecom Italia, TIM, Alice o quant’altro, contrariamento alla politica di chiusura adottata da Vodafone.

Tim si prepara per l’iPhone

Ho già detto del comunicato stampa di Vodafone e Tim che annuncia la collaborazione con Apple e i prezzi per l’iPhone; da parte di TIM invece tutto tace, almeno per il momento.

Solo un indizio che fa pensare come si stiamo preparando. Il sottodominio iphone.tim.it risulta protetto da una maschera, operazione che si fa spesso quando si sta lavorando su nuove pagine ma si vogliono tenere nascoste.

Riguardo a Vodafone ha già dato notizie, cosa farà TIM? –>AGGIORNAMENTO!!!