Arriva Saints Row 2

E non chiamatelo soltanto clone di Grand Theft Auto…Sviluppato da Volition Software arriva finalmente su Xbox 360 e PlayStation 3 il secondo capitolo di una serie che, per i suoi contenuti, ha fatto moto discutere.Sono passati diversi anni e molte cose sono cambiate nella cittadina di Stilwater. saints-row2-box.jpgQuello che una volta era il regno incontrastato dei Saints ora è diventato territorio di caccia di gang sconosciute, fazioni rivali o potenti multinazionali che stanno estendendo la loro influenza in ogni quartiere.Risvegliatosi da un lungo coma nella prigione, toccherà al giocatore ricorrere al chirurgo estetico per iniziare una nuova vita e dimostrare a tutti, ancora una volta, chi è il boss incontrastato della città.In questi casi quello che più conta sono la reputazione e il rispetto. Ecco allora la necessità di adottare un ben preciso stile di vita e definire un’immagine pubblica, magari con l’aiuto della fidata calibro 12.E, siccome i fatti contano di più delle parole, qualche volta sarà necessario sporcarsi le mani, gettando magari sotto un auto un membro della gang rivale. Come la storia insegna, però, anche il più duro di tutti non può combattere da solo. Se un tempo erano i Saints che controllavano le strade come una gang di fratelli, anche adesso sarà necessario trovare degli alleati che ci aiutino a consumare la nostra vendetta e a restituire ai Saints il ruolo che a essi compete: quelli di totali padroni di Stilwater.Il gioco è strutturalmente un titolo d’azione Free Roaming che ha i suoi punti di forza nella grande varietà di missioni e in quello stile volutamente esagerato ed eccessivo che lo ha sempre caratterizzato fin dalle origini. Tra gli aspetti più interessanti va sottolineato senza dubbio il potente Editor consente di modellare le tipologie più svariate di personaggio in assoluta libertà, personalizzandone l’aspetto fisico, i tatuaggi e l’abbigliamento.E’ inoltre possibile giocare la campagna Single Player in modalità cooperativa per due giocatori o affrontare l’opzione multiplayer online fino a un massimo di 12 giocatori.

Annunci

Novità da Sony

Durante l’appena conclusa Games Convention di Lipsia il colosso giapponese ha annunciato un nuovo modello di PSP e qualche altra sorpresa.
La nuova console portatile si chiamerà PSP 3000 e presenterà un display di maggiore qualità con colori più intensi e visibilità migliorata in situazioni di particolare luminosità. La console avrà inoltre un microfono incorporato che potrà prestarsi agli utilizzi più svariati con la possibilità, per esempio, di connettersi a Skype o GO! Messenger.
Sul versante PS3, invece, è stato confermato il lancio di una versione con Hard Disk da 80 GByte e una versione “Limited” da ben 160 GByte.
keypad.jpgLe novità più interessanti, però, riguardano l’introduzione di un utile KeyPad, vale a dire di una piccola tastiera facilmente applicabile al controller di PS3 comprendente anche un mini touch pad che farà le veci del mouse. Una soluzione ideale per i titoli che sfrutteranno maggiormente la community online e un ideale ponte verso l’introduzione prossima ventura di Home, la Second Life targata Sony.
Sul versante software, invece, si segnala l’introduzione del servizio VidZone che consentirà di gestire in modo intuitivo contenuti musicali e scaricare anche brani per il proprio cellulare.
Per gli amanti dei cuccioli virtuali, infine, è in arrivo l’Eye Pet, un’applicazione che permetterà di adottare appunto un cucciolo con il quale interagire grazie ai movimenti del corpo riprese dall’Eye Toy, la telecamera in dotazione alla PS3.

Via | Pc Professionale

Tecnologia miope per il Blu-Ray 3D

Blu-ray disc Association (BDA) sta valutando la possibilità di rendere il formato Blu-Ray compatibile con la visione 3D. In verità si tratta di una possibile implementazione prevista per il 2010/2011, e che fa riferimento al deludente Stereoscopico 3D – fruibile con occhialini o schermi speciali.

“Consideriamo il 3D come la prossima rivoluzione televisiva, non risoluzioni più alte o proiezioni laser, bensì pura esperienza 3D”, ha dichiarato Richard Doherty, consulente della Envisioneering. Lo stereo 3D potrebbe essere riprodotto direttamente via HDMI, quindi inserendo tutti i dati su disco, oppure elaborato in tempo reale con hardware specifico.

Comunque è evidente, anche per gli esperti, che vi sarà bisogno di uno standard di riferimento ed eventualmente nessuna battaglia di formati.

Source:NeoHW

Play TV, annunciato il prezzo e il mese di rilascio

Dopo un silenzio che stava preoccupando tutti coloro che erano in attesa di notizie confortanti, ecco che finalmente la Sony https://i1.wp.com/www.slipperybrick.com/wp-content/uploads/2007/08/sony-playtv-ps3.jpgha annunciato il mese di rilascio in Italia della Play TV, il supporto ufficiale Playstation 3 che permetterà di vedere i canali del digitale terrestre oltre che registrare sull’hard disk del monolite nero i nostri programmi preferiti. La release è prevista per il prossimo mese di settembre, e il prezzo ufficiale sarà di 69.90 euro, prezzo decisamente più basso dei 99.90 previsti precedentemente che farà contenti tutti coloro che avevano intenzione di acquistarla.

Source:PS3planet

Technorati Tag: ,,,

Le dimissioni di Phil Harrison a causa della PS4?

Questa notizia è da prendere con le pinze poiche è un Rumor
Stando a quanto riportato da videogaming247.com, pare che una scottante rivelazione sia emersa da una fonte ritenuta affidabile dal sito in questione, e che vedrebbe al centro dell’attenzione Phil Harrison, dimessosi in data 29 febbraio 2008 dalla carica di presidente di Sony Computer Entertainment Worldwide Studios. Il motivo per cui Harrison avrebbe lasciato il colosso giapponese sarebbe stato attribuito all’inizio del ciclo di lavorazione della PlayStation 4, a cui l’ex dirigente Sony avrebbe volutamente deciso di non partecipare, essendo intenzionato a dedicarsi ad altri progetti non volendo seguire un nuovo intero ciclo di sviluppo.Su alcune riviste in passato apparve che la Sony intende mantenere in vita la PS3 per un ciclo di almeno 10 anni, ma se questo rumour dovesse rivelarsi fondato, l’inizio dallo scorso febbraio della lavorazione della PS4 potrebbe contrastare, e magari vanificare, i piani precedentemente annunciati dalla madre del brand Playstation.

source:PS3 Console Tribe

Una nuova Psp in arrivo?

Sony non conferma, ma le voci in rete si fanno ogni giorno più insistenti.
Nessuna informazione ufficiale è stata diramata al recente E3 di Los Angeles ed ora gli occhi sono tutti puntati sulla Games Convention che si svolgerà a Lipsia il prossimo mese di Agosto per capire se è davvero prevista una nuova versione della console portatile di Sony.
La nuova Psp (ribattezzata 3.000 in virtù del suo numero di serie) potrebbe presentare un restyling estetico con l’eventuale introduzione di un nuovo pulsante per l’accesso al menu e una diversa e migliore disposizione dei tasti già presenti. La novità più significativa, però, riguarderebbe l’introduzione di un microfono integrato, soluzione simile a quella già adottata da Nintendo per il suo DS.

Via | Pc Professionale

Technorati Tags: ,,,

Apple sta preparando una console?

Apple sta preparando qualcosa di grosso nel campo dei giochi?
Le voci e le illazioni in questo senso si stanno facendo sempre più numerose, come viene riassunto in questo recente articolo di Repubblica.it.
Le voci si fondano su una notizia apparsa sul sito Trademork, secondo la quale Apple all’inizio di febbraio avrebbe modificato il proprio oggetto sociale, includendo fra i suoi prodotti anche le console per videogiochi.

A questo si era aggiunto anche un annuncio, apparso proprio sul sito Apple: la società di Cupertino è alla ricerca di esperti in videogiochi. Insomma, due indizi non fanno una prova ma forse qualcosa c’è.

Ecco allora che molti hanno iniziato a pensare che Apple stia sviluppando una sua piattaforma per videogiochi, in aperta concorrenza con Sony, Nintendo e, sopratutto, Microsoft.
E qualcun altro, dotato di buona memoria storica, ha ricordato che Apple un tentativo, in questo senso, lo aveva già fatto più di 10 anni fa, nel lontano 1995, allorché presentò la sua piattaforma Pippin (nella foto), in collaborazione con Bandai. Fu un flop e finì presto nel nulla.

Il mercato dei videogiochi e delle console è immenso e naturalmente fa gola a tanti, ma sono tanti i casi di insuccesso. Se Apple se l’è cavata a buon mercato col fiasco di Pippin, per altri marchi il bagno di sangue è stato ben più pesante.

E poi, siamo davvero sicuri che nei progetti di Apple ci sia una nuova piattaforma? Un nuovo prodotto, che magari si chiamerà iConsole, iGame, o iPlay? Magari sì, al momento tutte le ipotesi sono valide.
Però non bisogna dimenticare che una piattaforma Apple ce l’ha: iPhone, iPod, iPod touch… È la tesi sostenuta nei giorni scorsi da Chris Kohler di Wired. Mentre Roger Ehrenberg, della società di ricerche di mercato Information Arbitrage, avanza una terza ipotesi: che Apple stia pensando all’uso ludico dell’iPhone per il breve periodo, ma solo in vista del lancio di una sua nuova piattaforma specializzata per i videogiochi (i due punti di vista sono riassunti in questo post di Cult of Mac).

Insomma: i giochi sembrano ancora tutti aperti.

Fonte: AppleMania