Apple iPhone Vs Samsung Omnia I900

Confronto tra il mitico iPhone e il Samsung i900 (Omnia):

N.B: Grazie al team di AllMobileWorld.it che ha creato queste recensioni!!!!

Come da titolo abbiamo messo i due prodotti alle strette!!! Test durati 20/30 giorni di Fuego!! Per poi stilarvi questa nostra valutazione:

Samsung Omnia i900 : Ottimo prodotto ma dobbiamo dire che “purtroppo” c’è ancora da lavorare su questo smartphone…A partire dall’ Touch screen che è ancora di “old generation”  dai nostri test abbiamo costatato che per far scorrere al meglio le varie applicazioni( tipo rubrica o galleria etc..) dobbiamo applicare una pressione più forte sul nostro touch che a volte sembra non bastare!! ( mentre sull’iPhone basta sfiorarlo ), per poi passare a windows mobile…che ahime sembra di avere un palmare delgli anni 2000 / 2003 aggiornato (ma non più di tanto!), bene passiamo ai widget della home page…Effetivamente di primo impatto sembrano belli, ma dopo averli utilizzati per un pajo di giorni già aveva stancato e siamo passati alla home page tipo “today n°2 ” molto più funzionale,ottima la connesione wi-fi e bluetooth, gps integrato funziona veramente bene, fotocamera 5 megapixel ottima, ma come dicevamo prima dietro a tutto questo c’è Windows mobile che rende il tutto un pò “penoso”, per il resto possiamo dire che ha tutte le carte in regola per essere un ottimo smartphone ma non del tutto touch. Speriamo che all’arrivo di Windows mobile 7 la Samsung rilasci un aggiornamento anche per Omnia così da renderlo multimediale a 360 gradi.

Apple iPhone : Per essere il primo telefono della casa di Cupertino dobbiamo dire che gli è riuscito proprio bene, anche se apple ha fatto delle politiche di scelta non indifferenti, tipo : un bluetooth che almeno per il momento è usabile solo per collegamento auricolare, fotocamera “solo” 2 megapixel ma per il resto dobbiamo anche dire che l’iPhone monta un sistema operativo OsX!!! Moooolto stabile!!! ha un Touch screen da “Paura” basta sfiorarlo che ti apre l’applicazione o muove il CoverFlow al meglio e poi dietro c’è tutto lo staff di apple che cura iTunes quindi applicazioni free (e non) aggiornamenti frequenti e ricordiamoci di una cosa fondamentale…L’iPhone si usa con il solo uso delle mani!!! (mentre omnia o similari non possiamo fare a meno del pennino quando usciamo dalla loro interfaccia e utilizziamo tipo la rubrica o peggio quando usiamo l’agenda e dobbiamo scrivere una nota ).

Parliamo del design e dello schermo : Samsung Omnia molto bello e elegante (anche se un pò scopiazzato dall’iPhone) schermo non proprio luminoso in presenza del sole mentre per l’iPhone anche lui molto elegante e molto “fashion” e in presenza di sole non ci sono problemi.

Per finire abbiamo stilato un voto per entrambi diamo un voto 7 per Omnia perchè comunque a tutto quello che un utente “smanettone” può chiedere!! (gps,wi-fi,bluetooth,fotocamera 5 megapixel)

Per Apple iPhone abbiamo datto un voto 8,5 tutto meritato , visto che ha stravolto il mercato della telefonia con il suo touchphone!! E ricordiamo che per ora tiene testa a tutti i suoi rivali!!

Notiamo la luminosità dei due schermi…Quella dell’Omnia e inferiore e di molto rispetto all’iPhone.

Annunci

Symbian S60 5 edition

Il 4 ottobre Nokia ha presentato la quinta edizione del Symbiam S60, moltissime sono le novità introdotte in questa versione. La più rivoluzionaria è senza dubbio l’introduzione dell’interfaccia touch, della modalità Widescreen e del feedback tattile(la sensazione del tocco dovuta a piccole vibrazioni).

Per quanto riguarda Internet è confermato il pieno supporto ai contenuti Flash tramite Adobe Flash Lite 3. Inoltre dato il supporto alla tecnologia Touch ora scorrere le pagine, interagire, e navigare nel web sarà veramente facile.

Inoltre i sensori dei dispositivi consentiranno un utilizzo intuitivo ed intelligente, ad esempio si potrà mettere il cellulare in modalità silenziosa semplicemente capovolgendolo.

Ovviamente verranno inserite applicazioni che permettono di sfruttare appieno il touchscreen, come editor d’immagini e video. In questa release è stato aumentato il supporto a tecnologie Open Source, tra cui OpenC++. Attualmente quasi un terzo dei 180 milioni di dispositivi S60, sono di terza edizione.

Nokia: è tempo di musica

Nokia sembra puntare tutto sulla musica, infatti dopo l’annuncio del Nokia 5800, il primo telefono touchscreen tutto votato all’ascolto della musica, la casa finlandese annuncia l’apertura di nuovi servizi musicali utilizzabili dai clienti Nokia.

Il primo di questi è Comes With Music, che offre un anno di accesso illimitato a tutto il catalogo del Music Store Nokia. Gli utenti potranno scaricare gratuitamente la traccia desiderata, e conservarla nel cellulare.

Inoltre tramite il Nokia Music Store potremo acquistare musica anche dal pc di casa, scaduto l’anno omaggio sarà possibile sottoscrivere un abbonamento mensile. Il nuovo programma Nokia Music for PC permetterà di copiare e gestire con facilità i brani dal proprio PC al cellulare.

Nokia ha tracciato un progetto molto preciso per il futuro, ovvero puntare tutto sull’intrattenimento musicale dal cellulare. Interessante constatare come si muovano Nokia ed Apple infatti se la prima come detto cerca di conquistare fette di mercato dell’intrattenimento musicale dove regnano incontrastati gli iPod, Apple al contrario forte della posizione dominante nel mercato dei riproduttori musicali tenta con l’iPhone di conquistare il mercato della telefonia dove padrone è attualmente Nokia.

[via]

Nokia presenta il suo smartphone touch

In un sol colpo, il 3 ottobre sono stati ufficialmente presentati a livello europeo il primo telefono Nokia con interfaccia touch, il nuovo servizio di online music e la piattaforma software S60 di quinta generazione.

Il Nokia 5800 XpressMusic  è un terminale 3G espressamente concepito per la gestione dei brani musicali, da acquistare online direttamente tramite il telefono. In realtà si tratta di un dispositivo abbastanza complesso, che ricalca il modo di utilizzo dell’iPhone e di iTunes Store e che offre tutta la serie di funzioni evolute sfruttabili oggi sul telefono di Apple e sugli smartphone con Windows Mobile.

nokia5800_1.jpg

Il display occupa tutta la parte anteriore ed è concepito per essere usato direttamente con le dita, con un pennino e anche con un plettro fornito in dotazione (a sottolineare la vocazione musicale del 5800 XpressMusic).
La diagonale è di 3,2 pollici, con risoluzione di 640×360 punti, rapporto di 16:9, e dotato di sensore di posizione che riconosce l’orientamento del telefono e ruota automaticamente l’immagine. Purtroppo non supporta il multi-touch, ovvero l’utilizzo di più dita contemporaneamente.

L’apparato radio è di tipo Hsdpa a 3,6 Mbps, Gprs/Edge/Gsm quad -band, con interfaccia Wi-Fi 802.11b/g e Bluetooth 2.0. E’ presente anche un ricevitore satellitare A-Gps utilizzabile con Nokia Maps.

La fotocamera principale è da 3,2 Mpixel con ottica Carl Zeiss, in grado di registrare filmati a risoluzione Vga e 30 frame al secondo. Sul frontale c’è una seconda camera utilizzabile per le videochiamate.

La memoria interna è di 81 Mbyte circa, ma in dotazione viene fornita una scheda MicroSD da 8 Gbyte da inserire nello slot. I connettori esterni sono un Micro Usb per il collegamento al Pc, un jack da 3,5 mm per auricolare stereo, una presa per caricabatterie. In dotazione è fornito un cavo per collegare il telefono a un televisore. Da segnalare la presenza di due altoparlanti stereo integrati.

I dati di autonomia dichiarati sono di 8 ore di conversazione e  400 ore di stand-by sulla rete Gsm. La batteria è da 1.320 mAh. Il Nokia 5800 XpressMusic misura 111×51,7 mm e ha uno spessore di 15,5 mm. Il peso è di 109 gr.

Il nuovo telefono si troverà in commercio nel terzo trimestre del 2008, a un prezzo indicativo di 279 euro Iva esclusa.

nokia5800_2.jpg

Sarà invece disponibile a partire dal 16 ottobre il nuovo servizio Come With Music, inizialmente nel Regno Unito e in seguito nel resto dell’Europa. Permette di effettuare il download e l’ascolto di illimitati brani musicali (i comunicati stampa citano espressamente “milioni di brani”) per il periodo di un anno. Alla fine del periodo di utilizzo, i brani rimangono di proprietà dell’utente. Possono essere scaricati direttamente dal telefono, oppure dal Pc e in seguito trasferiti sul telefono.
Tra le case discografiche presenti vi sono Universal Music Group, Sony, Warner, EMI e diverse altre indipendenti.

Il servizio Come With Music si ottiene insieme al telefono, che presumibilmente avrà un prezzo complessivo superiore. Saranno disponibili pacchetti comprendenti anche altri modelli, come il Nokia N95 o il 5310 XpressMusic.

Il Nokia 5800 XpressMusic è il primo telefono ad adottare la nuova piattaforma S60 edizione 5 per il sistema operativo Symbian OS. La novità principale è proprio il supporto per la modalità touch, con l’introduzione di un framework per l’interfaccia tattile. Ci sono poi miglioramenti un po’ ovunque, come gli editor audio e video più potenti e completi, il browser Web con supporto ad Adobe Flash Lite 3, il maggiore supporto a tecnologie open source come Open C++.
L’SDK è già disponibile per il download dal sito Web per sviluppatori di Nokia.

 

Antitrust: multa da 300mila euro a Vodafone

La società Antitrust è intervenuta ancora una volta nei confronti di operatori di telefonia mobile (dopo lo scontro con 3 Italia): sotto i riflettori c’è ora Vodafone, che nelle sue pubblicità fa promesse ingannevoli.
In particolare, sulla pubblicità della Internet Key, veniva garantita massima connettività in qualsiasi circostanza: la velocità massima teorica di una connessione UMTS-HSDPA è di 7,2 mbps, alquanto impossibile da raggiungere per vari fattori.

Via | methack

1 iPhone x studente

Ricordate la storia di un mac x studente? Per chi non ricorda la storia basti sapere che Apple ha regalato 2375 MacBook a degli studenti…americani.

Ora replica regalando iPhone o iPod Touch a 950 nuovi studenti della Abilene Christian University, università texana, come supporto all’istruzione in mobilità.

This is the first time a university and a wireless company have worked together to combine cutting-edge technology like iPhone 3G and education in a way that enhances students’ access to educational resources and their overall learning experience

Il succo del discorso di Adam Vital, vice presidente di AT&T Texas, è chiaro: permettere agli studenti di migliorare il loro accesso alle risorse educative.

Nel 2008, quando l’accesso alle informazioni è ormai completamente wireless, fornire degli strumenti del genere agli studenti è un’idea notevole.

Abbiamo visto come iPhone ed iPod Touch, con i programmi giusti possano essere una risorsa formidabile per la raccolta e l’elaborazione delle informazioni, grazie ad applicazioni come YouNote o EverNote
Tenendo poi conto che l’Abilene Christian University è come moltissimi campus iscritta al programma iTunes U per fornire l’accesso via podcast alla didattica ed alla cutura, la strategia di fornire gli iPod Touch e gli iPhone è vincente.
Forse scarsamente applicabile in un’Italia in cui i Dirigenti Scolastici storcono il naso all’idea di lasciar uscire le classi in visita d’istruzione la prima settimana di scuola.
Dato che l’istruzione in Italia è rimasta ferma ai tempi del libro Cuore, non possiamo aspettarci granché se non da pochissimi centri d’eccellenza.

Considerando l’attuale polemica per la presenza dei cellulari nelle aule d’esame per i test d’ammissione, ovviamente è troppo sperare che le amministrazioni italiane possano comprendere la portata dello strumento e le possibilità che fornirebbe a studenti ed insegnanti.

Non si pretende né si spera che vengano forniti strumenti come MacBook o iPod Touch ad ogni studente, ma sarebbe molto interessante se si potessero fornire in comodato d’uso agli studenti degli eeePc con Linux: avrebbero tutto il necessario per la ricerca di informazioni su internet, la rielaborazione di queste informazioni e la generazione di relazioni e ricerche. Mail, IM, software educativi vari esistono anche per Linux.

Se in una grossa scuola media o superiore si adottassero questi strumenti, sicuramente un acquisto in massa porterebbe il prezzo degli eeePc ad una cifra ancora più irrisoria di quanto già non siano.

Il costo, in questo caso, sarebbe ancora meno un problema.

Via | The Apple Lounge

Technorati Tags: ,,

Multa salata per 3 italia

La compagnia telefonica 3 Italia ha ricevuto negli uffici amministrativi una lettera da imageparte dell’Antitrust: multa da 80 mila euro per aver rallentato la rimozione del cosiddetto Operator Lock in tutti i suoi cellulari.
Il blocco dei cellulari, che impedisce di usare il dispositivo con le sim di altri operatori, è da tempo uno dei mezzi di marketing per Tre. Le pratiche di sblocco "casalingo" sono illegali e stipulato il contratto con la compagnia si dovrà attendere almeno un anno per poter cambiare operatore. Ma ad essere illegali sono anche le azioni della stessa 3 Italia, che negli ultimi tempi ha cercato di "tenere con sè" tutti i clienti con una certa anzianità di contratto.