Grane ritorno!

Buona notizia visitatori! Sto sviluppando un nuovo sito che riprenderà in parte questo ed introdurrà argomentazioni nuove!

Per il momento è hostato nel mio server, non appena sarà pronto pubblicherò un nuovo articolo con il link. Nel frattempo iscrivetevi ai feed RSS per rimanere aggiornati!

PS. avete suggerimenti per un nome del sito? 🙂

ADSL in rialzo, la SIAE vuole la sua tassa

Le aziende che offrono servizi di connettività internet prospettano un aumento di canone. Le motivazioni? La SIAE ha richiesto che venga stabilito per legge un contributo da parte di tutti quei provider che forniscono a pagamento la linea Adsl veloce.
La crisi dell’economia in Italia ha colpito e colpirà duramente tutte quelle aziende che offrono un servizio all’utenza. È quindi normale che debbano aumentare le tasse ai relativi abbonati. In questo caso, però, si è fatta avanti la SIAE con una motivazione alquanto assurda.
È stato dichiarato che: “L’Adsl consente a milioni di utenti di scaricare dal web, nella maggior parte dei casi evadendo il Diritto d’Autore, ogni tipo di contenuto creativo: musica, film, libri, immagini e qualsiasi genere di opera dell’ingegno messa a disposizione gratuitamente da ben noti e numerosi peer to peer“.
Risulta evidente che la SIAE, a titolo di risarcimento, voglia ottenere dai provider una parte dei proventi da destinare agli autori per i diritti evasi. La proposta è arrivata persino al Governo ed è in fase di valutazione. Ovviamente si sono scatenate una serie di proteste, soprattutto da coloro che il Web lo usufruiscono come mezzo consono di comunicazione, lavoro e svago.

Via | methack

Technorati Tag: ,,

E’ possibile effettuare il pre-order di Ubuntu 8.10

Ubuntu 8.10, l’ultima release della distro Linux più famosa ed utilizzata, è oramai alle porte e tutti i fan del pinguino sono in trepida attesa.

Molte le novità introdotte in questa nuova versione, tanto per citarne alcune: il nuovo tema, un nuovo kernel Linux e Firefox 3. La cosa più interessante sarà, almeno secondo me, vedere questo nuovo kernel.

Il rilascio ufficiale è previsto per il 30 Ottobre 2008, ma volendo è già possibile ordinare il CD tramite il servizio Ubuntu’s ShipIt. Sul sito indicato un tempo di consegna di 10 settimane (Il cd a me è arrivato dopo un mese e mezzo), per questo consiglio l’ordine a tutti coloro che hanno una connessione lenta e non possono quindi scaricare le immagini .Iso.

Io ho fatto richiesta a prescindere, perché mi piace “collezionare” questo tipi di “gadget”. Sarà possibile ordinare sia la versione Desktop che Server, ricordo che non ci sono spese di spedizione. Per effettuare l’ordine andiamo su questa pagina.

 

Technorati Tag: ,

Negli ultimi tempi…

Dovete perdonarmi ma tra la miriade di verifiche che ci rifilano a scuola e compiti per casa sono stra-impegnato!!!

Vedrò comunque di riassumervi le ultime news più importanti:

  • Windows 7 è stato ufficialmente annunciato e queste sono le sue novità che molto probabilmente troveremo;
  • Da Lg i primi display LCD con angolo di visione variabili a piacere, il tutto a favore della privacy;
  • Il mitico Steve Jobs ha presentato i nuovi MacBook e MacBook Pro, gioielli in estetica, performance e…. costo! Qui trovate lo streaming del Keynote tenutosi a Cupertino, qui i MacBook, qui i MacBook Pro , poi le caratteristiche come i trackpad in vetro e la scheda video nVidia , ma soprattutto i prezzi  e le critiche;
  • Anche se le attenzioni di tutti sono concentrate sul prossimo arrivo di Windows 7, Microsoft non abbandona certo il sistema operativo attuale. Vista avrà infatti un secondo service pack prima dell’introduzione di Windows 7, il che vuol dire entro la metà del prossimo anno. vista-splash.jpgOltre a Vista anche Windows Server 2008 riceverà il service pack 2, cosa alquanto strana a sentirsi dato che ad oggi non ha ancora ricevuto il primo, ma spiegabile con il fatto che esso è basato direttamente sul codice di Vista SP1 e non necessita quindi del primo upgrade.

Beh questo è ben poco di ciò che è successo in questa settimana ma il tempo stringe ed il compito di storia incombe!!! Vado a studiareeeeee!!!

 

Sempre grazie a Geekissimo, The Apple Lounge e Pc Professionale per le notizie!!!

A un mese dal lancio di Windows Cloud, il nuovo sistema operativo Microsoft

Qualcosa si muove in Microsoft. Questo è poco ma sicuro. Il CEO Steve Ballmer ha annunciato qualche giorno fa che entro un mese sarà rilasciato un nuovo sistema operativo chiamato “Windows Cloud”. Ma di cosa si tratta?

Sicuramente nulla che abbia a che vedere con Windows 7 o con il riscatto di Windows Vista ma, come il nome stesso suggerisce, un sistema operativo indirizzato agli sviluppatori che vogliono scrivere applicazioni per il Cloud-computing, termine che spesso è riferito a quei programmi che vengono avviati e consultati tramite un browser, ma le cui azioni sono in realtà eseguite in un centro dati esterno.

Wikipedia definisce con il termine cloud computing “un insieme di tecnologie informatiche che permettono l’utilizzo di risorse distribuite”. Per intenderci, possiamo fare riferimento ad applicazioni alla maniera di Gmail, Hotmail, Zoho Office, Windows Live Maps e così via.

Ballmer non ha rilevato molti dettagli in merito a Windows Cloud, ma ha voluto precisare che è un progetto che si svolge separatamente da Windows 7. Nonostante questo però, è lecito supporre che Windows stia indirizzando la propria politica ancora una volta verso il Web e lo sviluppo di applicazioni Web based, sperando probabilmente in un riscatto dalla non troppo felice riuscita delle applicazioni “Windows Live“.
Ulteriori notizie sono attese per la fine del mese, quando si terrà la “Microsoft Professional Developers Conference” a Los Angeles.

Via | ComputerWorld

Il decennale di Google ci mostra il web com’era agli inizi del 2001

In occasione del decimo anniversario della creazione di Google, il più utilizzato motore di ricerca attuale ci fa un regalo, un piccolo regalo che, se utilizzato correttamente, permette di rivivere dal punto di vista web-mediatico, il mondo di 8 anni fa. On -line viene infatti riproposto il motore di ricerca e le pagine indicizzate nel 2001, ideali per fare un salto nel “recente” passato.

L’idea iniziale di Google era quella di riuscire a rimettere on-line l’indice completo del motore di ricerca all’atto della sua messa in servizio ma, complice il tempo e le poche pagine inizialmente indicizzate, ci si deve accontentare del primo gennaio del 2001, momento in cui erano presenti nel motore ben 1,326,920,000 pagine.

google2001wow.jpg

A questa pagina è infatti possibile vedere il motore di ricerca com’era allora, interrogarlo e trovare i risultati che si sarebbero ottenuti in quel preciso momento storico.

L’idea è di per se affascinante, e dopo qualche tentativo siamo rimasti sorpresi da come il mondo (informatico) è cambiato negli ultimi anni.

Provando a cercare per esempio “DirectX” si scopre che Microsoft ha appena rilasciato le “nuovissime” DirectX 8.0 anche se pochi hanno avuto modo di analizzarle nel dettaglio.

La ricerca delle parole “dual core” mette in luce più che altro problemi legati alla personalità multipla, cosa che per fortuna non avviene all’interno delle Cpu moderne.

Scopriamo inoltre come, nel “lontano” 2001, Wikipedia fosse un progetto appena abbozzato, senza nessuna caratteristica che attualmente lo contraddistingue, di Facebook non c’è assolutamente traccia e che Gmail era un semplice client e-mail Linux per Gnome. Ubuntu è ancora considerata una sola parola africana senza nessuna correlazione con l’informatica e Windows XP non portava che a vari forum di discussione relativi a programmi audio per i sistemi operativi Millennium e 98 SE.

Sorprendente invece la ricerca di parole come iPod e iPhone. La prima riporta a un programma internazionale di perforazione oceanica (International Programme of Ocean Drilling – IPOD), mentre la seconda, sicuramente più recente, ci mostra tra i risultati vari progetti tra cui un quasi incredibile: “The revolutionary iPhone is a fully integrated telephone and Internet device with a built-in touch screen to bring the world of the Internet into your home”; quando si dice prevedere il futuro.

Google 2001 è un’iniziativa del colosso di Mountain View che non può non strappare qualche sorriso, la ricerca “nel passato” è infatti davvero divertente, tranne per il fatto di non trovare alcuna traccia del sottoscritto…

[via]

Technorati Tag: ,

Ottenere account RapidShare gratis

Sicuramente tutti voi conoscerete il famosissimo servizio di file sharing RapidShare.

Si tratta sicuramente di un servizio ottimo e impeccabile, peccato però che sia stato importo un limite di download per gli utenti free, ovvero quelli che non hanno acquistato un account

Il servizio che vi voglio presentare oggi permette di ricevere, in maniera del tutto gratuita, un account RapidShare di 2, 30 o 90 giorni, a nostra scelta.

Il funzionamento è molto semplice: dopo esserci registrati al servizio dovremo premere su dei banner pubblicitari ed invitare altri nostri amici ad iscriversi (i quali a loro volta dovranno anche loro premere sulla pubblicità).

Raggiunta la soglia minima di iscritti referal possiamo finalmente richiedere l’account premium per RapidShare!

Il servizio di cui sto parlando si chiama RapidForFree ed è in lingua completamente italiana!

[di Luca Mercatanti]

Technorati Tags: ,