Sandboxie, la protezione del tuo pc

Oggi vi presento Sandboxie, simile a Returnil questo programma permette di eseguire qualsiasi applicazione, mantenendo i cambiamenti apportati al sistema in una "sandbox", una sessione protetta cosicché, terminata l’esecuzione, il sistema risulti esattamente come all’inizio. Dunque niente più tracce di attività internet, e pure i file scaricati saranno cancellati.

Per iniziare una sessione protetta basterà chiamare il programma che si vuole dall’icona di Sandbox nell’area di notifica.
Disponibili un tutorial in Inglese, e le novità di Sandboxie 3.26.

funzionamento(Come si vede dall’immagine sandboxie legge solo dall’HD, tutti i processi avvengono in una cartella creata al momento…)

Sandboxie è gratuito per utilizzo personale; passati 30 giorni dall’inizio del suo utilizzo, il software ritarderà di qualche secondo l’avvio, ricordando di considerare la registrazione (30$, licenza a vita), con la quale si ha anche diritto a delle funzioni in più.

Personalmente lo ritengo un software utilissimo: quante volte non capita di dover aprire un programma o un sito web di cui non ci si fida? Con Sandboxie basta cliccare con il pulsante destro sull’eseguibile e scegliere "Run Sandboxed" o tramite il menu start>programmi>sandboxie potete eseguire il browser internet con la "protezione" o semplicemente tutti i programmi… provare per credere!

Homepage: Sandboxie

Sistemi supportati: Windows 2000 / XP / 2003 / Vista; 32bit

Licenza: Freeware per utilizzo personale

Download: Sandboxie 3.26 [373 KB]

Fonte: wintricks.it

Annunci

Disponibile per il download Ubuntu 8.04 “Hardy Heron”

Ebbene, come da titolo, non c’è da dire molto; oppure no?ubuntu 8.04
Tutto ebbe inizio il 29 Agosto di quel felice anno , il 2006, quando venne rilasciata per la prima volta la distribuzione Linux Freeware e OpenSource che avrebbe, in futuro, incassato milioni di download nel mondo; nonché Ubuntu 6.06 Codename Dapper Drake.
Quel giorno ricorda molto oggi, data del rilascio di Ubuntu 8.04 Codename Hardy Heron (è presente una HomePage rinnovata, che dovrebbe durare per solo questo giorno), il quale dopo molteplici Alpha e una sola beta, giunge alla versione finale, regalandoci grandi novità che renderanno felici, molto felici, tutti gli utenti (e non) di questo Sistema Operativo basato su Linux.
Incredibile è stata l’attesa per questa release, e dopo averla testata personalmente, posso dire di essere davvero soddisfatto delle mie azioni, e per questo mi complimento al meglio con gli sviluppatori di Ubuntu, i quali hanno dato davvero il massimo nel lavorare in questo update, che è il maggiore mai avvenuto fino ad ora.Ecco le novità che caratterizzano Ubuntu 8.04 Hardy Heron, prese direttamente da Softpedia:

Included applications:

Accessories:

• Calculator (an arithmetic, scientific or financial calculator)
• Character Map (permits to insert special characters into documents)
• Dictionary (a tool to search word definitions and spellings in an online dictionary)
• Baobab (disk usage analyzer)
• Seahorse (passwords and encryption keys manager)
• Gnome Screenshot (saves images of your desktop or individual windows)
• Gnome Terminal (allows you to use the command-line)
• Gedit (a small and lightweight text editor with intuitive spell-checker)
• Tomboy (desktop note-taking application)

Graphics:

• F-Spot (photo manager)
• The GIMP (image editor)
• XSane (scan, copy and fax images)

Internet:

• Ekiga (SIP and H.323 compatible VoIP telephony and videoconferencing tool)
• Evolution (powerful e-mail client)
• Firefox (the ever popular web browser)
• Pidgin (multi-protocol instant messenger)
• Vinagre (remote desktop viewer)
• Terminal Server Client (rdesktop, vncviewer, wfica, xnest frontend)
• Transmission (lightweight BitTorrent client)

Office

• OpenOffice.org Suite (spreadsheet, presentation, drawing and word processor)

Sound and Video

• Sound Juicer (audio CD extractor)
• Brasero (CD/DVD burning application)
• Totem (DVD-Video, DivX, XviD, WMV, MOV player)
• Rhythmbox (Last.fm, radio and music player/organizer)

System Administration Utilites:

• Print Jobs Manager
• Sound Recorder
• Synaptic Package Manager

Featured technologies:

• ActiveDirectory integration
• iSCSI support
• Memory protection
• Easy to use firewall
• KVM integration

Under the hood:

• GNOME 2.22.1
• Linux kernel 2.6.24.3 (with dynticks support and a new process scheduler)
• Xorg 7.3
• PulseAudio 0.9.10
• PolicyKit 0.7

Potete ben capire che sono molte; c’è da sottolineare però, l’utilizzo dell’innovativo e recente GNOME 2.22.1 e del nuovo Kernel Linux, che rendono l’aspetto di questo O.S. ancora più piacevole di come lo era prima.
Troviamo inoltre un nuovo sfondo iniziale, molto bello e accattivante anche quello; altri bug corretti ed altre novità durante l’installazione, ma che vedrete voi stessi appena lo scaricherete.
NOTE:
  1. Consiglio a tutti di scaricarlo in fasce orarie dove l’affluenza di utenti è bassa, nonché la notte o al massimo la mattina. Consiglio inoltre, di scaricarlo via torrent se proprio non resistete a provarlo.
  2. Non è necessario formattare il nostro vecchio ubuntu 7.10 per fare spazio a questo! Lo si puo aggiornare seguendo questa guida.
Technorati Tags: ,,,

Windows XP Service Pack 3

Con questo post, oltre ad annunciarvi del avvenuto rilascio del SP3 di XP voglio descrivervi le nuove features di quest’ultimo, rendendovi coscienti di ciò che andrete ad aggiornare e a cosa andrete in contro.
Andiamo a vedere:
  • Il supporto per WPA2, la versione più recente basata su standard di sicurezza wireless, soluzione derivata da standard IEEE 802.11i.
  • Miglioramenti al buco-nero del router di rilevamento. Windows XP SP3 trasforma questa protezione come impostazione predefinita.
  • BITS 2.5, che è richiesta da Microsoft System Center Configuration Manager 2007 e Windows Live OneCare.
  • Peer Name Resolution Protocol (PNRP), Windows XP, che consente alle applicazioni di comunicare con i programmi di Windows Vista che utilizzano PNRP.
  • Windows Installer 3.1, che contiene le nuovo e miglioratr funzionalità e indirizzi di alcuni problemi che Microsoft ha trovata nella precedente 3.0 Windows Installer.
  • Digital Identity Management Service (DIMS), che permette agli utenti che accedono a qualsiasi dominio del computer, l’accesso in silenzio a tutti i loro certificati e chiavi private per le applicazioni e servizi.
A differenza del precedente SP2 di XP, questo nuovo, dovrebbe contenere aggiornamenti, come avrete notato, che erano già stati distribuiti tramite Windows Update, e che quindi costituirebbero un insieme di “patch” per la stabilizzazione e l’aumento delle prestazioni di questo SO.
Questi sono i link per il download disponibili (per sistemi a 32 bit):
06/05/2008 —> Sono disponibil il SP1 di vista e il SP3 di XP tramite Windows Update! quindi non preoccupatevi di scaricarli più, si inseriranno da soli!

Quattro piccoli passi per velocizzare Windows Vista

Vediamo oggi come velocizzare un po’ determinate operazioni in Windows Vista.
La prima cosa che andremo a disabilitare è un’impostazione del menu start: la marcatura dei nuovi software installati.
Per modificare questa opzione, basta fare click destro sul pulsante “start” e selezionare “proprietà” > scheda “menu start” > tasto “personalizza” togliendo la spunta alla voce ”evidenzia i programmi installati di recente”. Adesso l’apertura e la navigazione nel menu di avvio saranno nettamente più veloci.
Adesso ci occupiamo dell’avvio del PC: diciamoci la verità, se siamo i soli ad utilizzare il nostro computer, non abbiamo alcun bisogno della password da inserire all’avvio, quindi, perché non disabilitarla per risparmiare un bel po’ di tempo?
Per farlo, basta andare in “start” e digitare "netplwiz" dando l’invio. Nella schermata che apparirà, basterà togliere la spunta alla voce “Per utilizzare questo computer è necessario che l’utente immetta il nome e la password”, premere il tasto “applica” ed inserire il nostro nome e password nella finestrella che si aprirà.
Ultimo, ma importantissimo passo da fare, è quello di velocizzare i lentissimi processi di copia file in Vista, tramite l’installazione del software gratuito Teracopy. Vi garantisco personalmente che fa miracoli, si auto-inserisce al posto del copia-file standard di Windows (con la possibilità comunque di disabilitarlo quando si vuole) e svolge il suo compito in modo super-veloce.
"Last but not least" disattiviamo il tema Aero, che occupa inutilmente tantissima Ram. Per farlo andate con pulsante dx su desktop quindi Personalizza, andate su aspetto finestre e selezionate Vista Basic se non volete rinunciare alla grafica di Vista, altrimenti Windows classico per avere più performance.
N.B. : Lo switch di finestre con WIN+TAB verrà disattivato e se avete Vista Ultimate non potete usare Dream Scene (i video come sfondo).
Ecco fatto! Adesso il nostro Vista, oltre ad essere meno stressante, sarà anche più performante in tutte quelle operazioni che compiamo quotidianamente con il nostro PC.
Fonte : geekissimo.com

Come rendere meno stressante AntiVir 8

Ormai Avira AntiVir non ha davvero più bisogno di presentazioni: sia nella sua versione gratuita che in quella a pagamento è da tempo considerato uno dei migliori antivirus del mondo, è la neonata versione 8 non ha fatto che confermare le ottime prestazioni di questo software.
Ovviamente però, come qualsiasi cosa o persona a questo mondo, anche Avira AntiVir 8 non è perfetto: pop-up, segnali acustici e splash screen sono infatti il pane quotidiano di questo ottimo antivirus, molto meno quello dei geek. Ed allora perché non vedere insieme come rendere meno stressante AntiVir 8 e disabilitare tutte queste cose? Bastano pochi click ed il rilassante risultato è assicurato, ecco come procedere passo passo:

Disabilitare le pubblicità post-aggiornamento

E’ probabilmente questa la cosa più stressante per tutti gli utenti dell’ottimo Avira AntiVir 8. Al termine di ogni aggiornamento effettuato, viene automaticamente mostrata una sgargiante finestra piena zeppa di pubblicità, decisamente non piacevole, soprattutto quando si sta guardando un filmato o si sta eseguendo una qualsiasi applicazione a schermo intero e quest’ultima viene bruscamente sovrastata dai pop-up.
Ed allora ecco una facilissima procedura per disabilitare le pubblicità di AntiVir:
  1. Aprire il blocco note
  2. Incollare quanto segue:

Windows Registry Editor Version 5.00

[HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Policies\Microsoft\Windows\Safer\CodeIdentifiers\Paths\{3f4dabe0-8061-4eb3-8ae7-265a4c579700}]

“Description”=”Start von avnotify.exe unterbinden.”
“SaferFlags”=dword:00000000
“ItemData”=”C:\\Programmi\\Avira\\AntiVir PersonalEdition Classic\\avnotify.exe”

  1. Salvare il file con un qualsiasi nome e l’estensione .reg (es: nopopup.reg)
  2. Aprire tramite doppio click il file .reg appena creato
  3. Cliccare su
  4. Cliccare su OK.

Come rendere gli aggiornamenti invisibili

Per lo stesso discorso fatto per le finestre della pubblicità e la loro invasività, è una ottima idea rendere invisibili gli aggiornamenti di Avira AntiVir 8. Ciò vuol dire che, nonostante il regolare aggiornamento del database e dei componenti del programma, nella procedura di update automatico non comparirà la classica finestrella con lo stato del processo.
Per ottenere ciò, basta modificare una semplice opzione all’interno dell’antivirus:
  1. Aprire AntiVir (facendo doppio click sull’icona nell’area di notifica)
  2. Cliccare su Administration (sul lato sinistro della finestra)
  3. Cliccare su Scheduler
  4. Fare click destro su Daily Update e selezionare Edit Job
  5. Cliccare sul pulsante Next
  6. Cliccare sul pulsante Next
  7. Cliccare sul pulsante Next
  8. Selezionare invisible dal menu a tendina
  9. Cliccare su Finish.

Disabilitare lo splash-screen all’avvio

Altro indubbio elemento di fastidio (se pur lieve) nell’utilizzare Avira AntiVir 8 come antivirus è sicuramente quello dello splash-screen all’avvio, vale a dire la comparsa ad ogni accensione del PC della finestrella con il logo del programma.
Come facilmente prevedibile, anche qui c’è un modo molto semplice per aggirare l’ostacolo:
  1. Andare in start > esegui…
  2. Digitare regedit e premere il tasto Invio
  3. Andare in HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Run
  4. Fare doppio click sulla chiave avgnt
  5. Aggiungere /nosplash al termine del percorso pre-esistente
  6. (ottenendo quindi una stringa simile a “C:\Program Files\Avira\AntiVir PersonalEdition Classic\avgnt.exe” /min /nosplash).

Disabilitare i suoni

Non so voi, ma io ogni volta che sento il suono della notifica di Avira AntiVir 8 quando viene rilevata qualche anomalia (talvolta falsi positivi), salto dalla sedia. Alzi infatti la mano chi, con il volume delle casse al massimo ed essendo preso alla sprovvista, al sentire quel trillo non proprio piacevole, non ha avuto l’istintiva voglia di scaraventare il PC contro il muro!
Scherzi a parte, anche disabilitare i suoni è un giochetto da ragazzi:
  1. Aprire AntiVir (facendo doppio click sull’icona nell’area di notifica)
  2. Cliccare su Configuration
  3. Mettere il segno di spunta su Expert Mode
  4. Espandere la voce Scan
  5. Cliccare su Further actions
  6. Togliere il segno di spunta dalla voce Acoustic alert
  7. Espandere la voce Guard
  8. Cliccare su Action for concerning files
  9. Togliere il segno di spunta dalla voce Acoustic alert
  10. Cliccare sul pulsante OK.
Ed ecco fatto! Bastano davvero piccolissimi accorgimenti per facilitarsi enormemente l’attività di lavoro con il computer e rendere meno stressante AntiVir 8, voi avete altri trucchetti o consigli a riguardo?
Fonte: geekissimo.com

Ecco il nuovo USB 3.0

Il colosso tecnologico Intel ha reso note a San Francisco, le principali caratteristiche del nuovo standard di trasferimento dati USB 3.0.

L’ "Intel Implementers Forum" (l’organizzazione che gestisce lo sviluppo del famoso dispositivo), ha presentato il nuovo 3.0 presso l’Intel Forum Developer, l’incontro annuale dove la multinazionale americana anticipa i prodotti futuri.

In commercio dal 2008, il nuovo USB sarà compatibile con le versioni precedenti e saprà trasferire grandi quantità di dati. Con una banda 10 volte più veloce della versione precedente, riuscirà a garantire una trasmissione massima pari a 4.8 Gb/s. L’attuale USB 2.0 raggiunge infatti i 480 Mb/s. Una tale ampiezza permetterà di scaricare 600 mb, più o meno l’equivalente di un film, in un solo secondo.

Le periferiche di ultima generazione come videocamere, hard disk, pennette e macchine fotografiche digitali richiedono "elevate performance e affidabilità per spostare l’enorme mole di contenuti digitali – ha commentato su www.Intel.com, Jeff Ravencraft presidente dell’USB Implementers ForumL’USB 3.0 manterrà queste promesse pur tenendo fede alla semplicità d’utilizzo tipica di questa tecnologia".

Il lavoro di sviluppo della Intel Implementers Forum, oltre a migliorare le performance legate alla velocità di trasmissione, permetterà un consumo ridotto di corrente elettrica ed una maggiore efficienza nel protocollo di trasferimento.

[FONTE: Interfree.it]

Rispondere "No a tutto" nella copia di file

Trucchetto veloce che non tutti sanno e che può essere utile:

Quando si copia un gran numero di file da una cartella all’altra in Windows Explorer, se una versione del file esiste già nella cartella di destinazione , Explorer vi chiederà se volete rimpiazzare il file. Questo è utile, ma le scelte sono: "Si," "Si a tutti," "No" e "Cancel."

Ma per il "No a tutti"? Se devo copiare tanti file che già esistono è una rottura premere no, no, no,…..

Qui c’è il trucco: basta tenere premuto il tasto Shift quando si clicca su no, ciò vale a dire "No a tutti".

Facile no?!