Verifica la tua velocità di banda

frog

Oggi vi presento un comodo sito (dei tanti) che vi permette di verificare la vostra velocità di connessione in Download e in Upload.
Utilizzarlo è semplice: basta andare su InternetFrog.com e attendere che il piccolo applet java calcoli la vostra banda.

Un piccolo consiglio, prima di aprire il link chiudete software vari che utilizzano banda (eMule, BitTorrent, Msn Messenger e vari) per avere risultati più affidabili…altrimenti vi viene una cosa come nella foto in cui avevo di tutto aperto XD

L’applet necessita Java per poter essere visualizzato.

Technorati Tag: ,

Xp SP3, Vista SP1 e l’opinione…

Adoro lo stile di scrittura che ha Feliciano Intini, ben noto esperto di sicurezza dei sistemi Windows, nello scrivere sul suo blog.

In un post di oggi c’è inserito questo aneddoto:

L’ultima in tal senso è di un conoscente che mi chiedeva lumi sulla configurazione hardware da adottare per il suo nuovo PC: avendo lui scelto di optare per Windows, davo per scontato che adottasse Windows Vista; quando è venuto fuori che intendeva installare Windows XP, gli ho chiesto "perché non Windows Vista??". Risposta: "… ho sentito dire che non va proprio bene… e così … e colà…(con considerazioni inconcludenti)". E io. "… sì , ok, ma tu l’hai provato?". "No, in realtà no…

Vorrei invitarvi a leggere per intero questo articolo ( " Whitepaper di confronto tra Windows XP SP3 (ora si può ordinare il CD) e Windows Vista SP1  ") sul suo sito. E poi rovistate tra i link interni del sito perchè se volete farvi della cultura vera, salire di livello per così dire, quel blog non deve mancare tra le vostre letture quotidiane.

Forse è anche per questo che Microsoft ha pubblicato di recente un whitepaper di confronto delle funzionalità tra Windows Vista SP1 e Windows XP SP3: non fa male iniziare a guardare side-by-side cosa si stanno perdendo coloro che rimangono legati a XP… soprattutto in ambito sicurezza!

Piccolo grafico delle velocità dei S.O. :

Ah, già … quasi dimenticavo … lo scopo di questo mio articolo era solo di consigliarvi la lettura del documento ufficiale MS, ma non ho resistito…

Fonte: BlogVista

Foto: cybernetnews.com, blogs.zdnet.com

Technorati Tag: ,,,,,,

Hard Disk campioni

 

Questo è un  hard disk nel 1956….

Nel Settembre 1956 IBM lanciò il 305 RAMAC, il primo computer con un hard disk drive (HDD). L’HDD pesava più di una tonnellata e teneva "ben" 5MB di dati… ciò per dire che è ora che apprezziate le vostre chiavette da 1GB e ringraziate quelle persone che da quel casselotto hanno creato l’HD più piccolo del mondo, il più veloce(10.000 rpm) e il più capiente (1.6 Tera).

Foto: yellow-llama.com

Technorati Tags: ,,

Notebook di lusso

A vederlo, il notebook Edge di PC Microworks sembra un “nomale” computer portatile. Ma è solo quando vieni a sapere che costa la bellezza di 8000 dollari (circa 5000 euro), che ti chiedi chi diavolo sarebbe disposto a spendere una cifra simile…

Fatto sta che il gioiello in questione esiste per davvero, e vanta caratteristiche (ovviamente) di altissimo livello: un nuovo processore Quad Core Centrino 2, 2 GB di RAM iperveloce, scheda video GeForce 9800M GTX, connessione mobile HSDPA e un disco fisso di capienza fino a 4 Terabyte. Bello? Visto il costo, forse, ci potevamo aspettare perfino qual cosina in più…

Comunque dovete assolutamente andare a lustrarvi gli occhi qui!!!

Io ho provato la configurazione dell’Edge X (ovviamente configurato al massimo XD) e questo è il risultato:

Components:

Core 2 Extreme Quad Core QX9300 (2.53GHz/1066MHz/12MB) ETA 7/31

8192MB Ultra Speed DDR3 1333MHz Extreme Performance Memory

320GB @ 7,200 SATA300 Storage 16MB (1x 320GB 7200RPM) ETA 6/30

4000GB USB 2.0 4-Bay LCD Hot-Swap Drive System

**SALE** 50GB HD Blu-Ray-RW / DVD-RW / CD-RW DL Next Gen. Burner

nVIDIA Geforce 9800M GTX 1024MB DDR3 EXTREME GPU ETA 7/31

15.4" HD WUXGA 1920 x1200 Matte X-treme Bright LCD

8 Channel Advanced SRS WOW Surround Sound System

High Speed 10/100/1000 Mbps Gigabit Networking Adapter

Internal High Speed V90k Dial Up Modem

**SALE** Built In 802.11AGN 300mbps Ultra Speed Wireless Adapter

Integrated Advanced Bluetooth v2.0 Wireless Adapter

ExpressCard Advanced HSDPA High Speed Internet Connection (Subscription Required)

Included USB GPS Location Technology Adapter

Advanced Digital / Analog Hybrid TV Tuner + Remote Control

External USB Floppy Drive

Logitech® VX™ Revolution Advanced Notebook Mouse

Advanced gyroscopic motion sensing controller

Microsoft® Windows Vista Ultimate + XP x64 Dual Boot Config

Included Advanced Extra Strength Notebook Lock

*NEW* Advanced Alloy High Flow Notebook Cooler

Extra AC Adapter For Ease of Use

2 Extra Batteries For Extended Operational Time

Included Car Power Adapter

Notebook Carrying Bag Designed Exclusively For Your Unit

Premium DVD & CD Burning Software + DVD Software

Premium Virus & Spyware Protection Package Install

Zero Dead Pixel Guarantee + Free Advanced Alloy Notebook Cooler

**NEW** 3 Year Platinum Plan — 3 Year Plus with Accidental Damage Coverage & LoJack Anti-Theft Package

Office® 2007 PRO Access | Word | Excel | Powerpoint | Publisher | Outlook

Tutto per un Total Price di ben –> $10456 !!!!!

Anche se un Mac sarebbe a mio parere meglio…

Fonte: jackteck.it

Technorati Tags: ,

Una nave di iPhone 3g

Che cosa ci facevano 504 cartoni di "computer elettrici" a bordo di una nave mercantile nel porto di New York il 7 maggio scorso? Semplice, quel carico, oltre 7 tonnellate, era uno dei tanti arrivati negli ultimi mesi a Apple da Hon Hai Precision Corp e da Quanta Computer, due fornitori di fiducia asiatici. In tutto la bellezza di 188 container pieni di… iPhone 3G. Un’altra conferma di quanto avevo scritto qui e cioè che Apple si prepara a lanciare il 9 giugno prossimo in tutto il mondo – anche in Italia  dunque – la sua nuova versione dell’iPhone 3G. A scoprire il movimento dei misteriosi container è stato ImportGenius, sito che raccoglie le dichiarazioni alla dogana Usa e le vende alle aziende che vogliono tenere d’occhio i concorrenti. "Il calo delle scorte degli iPhone tradizionali e l’arrivo di questi container ci convincono che il lancio dell’iPhone 3G è questione di giorni", dicono a ImportGenius.

Technorati Tags: ,,,

Fonte: Jacktech.it

Vecchio BIOS bye bye!

La parola BIOS stà per Basic Input-Output System ed è quella cosa presente in tutte le schede madri in commercio, che si occupa di eseguire le primissime operazioni a livello hardware all’avvio del pc, e quindi cede il controllo della macchina al caricatore del sistema operativo. Da tempo si sente dire in giro che dopo più di 25 anni stia per essere abbandonato, ma come stanno le cose?

Diciamo che se ne sente parlare poco. Di qualche giorno fa è la notizia che MSI offrirà il passaggio gratuito, a partire dal mese di Luglio, al nuovo EFI per le sue schede madri basate sul chipset Intel P45.L’azienda afferma che l’aggiornamento non sarà definitivo, ma gli utenti potranno scegliere se installare il nuovo EFI oppure rimanere con il vecchio BIOS. Infatti sarà possibile tornare sui propri passi, in qualsiasi momento.

Essendo EFI nato per piattaforme a 64 bit, attualmente solo Windows Vista x64 SP1 lo supporta in maniera nativa. Fortunatamente ciò non significa che per sfruttare EFI occorra per forza installare Vista x64 SP1. Infatti, gli utenti possono passare al nuovo BIOS con qualsiasi sistema operativo, ma non sarà possibile utilizzare applicazioni Windows (ad esempio CPU-Z, software per il controllo delle temperature, tool di overclock) per vedere e modificare le opzioni di EFI. Tutto ciò che implica l’accesso all’hardware dovrà essere fatto esclusivamente attraverso l’interfaccia grafica di EFI.

La situazione potrebbe cambiare quando EFI si diffonderà maggiormente e i produttori decideranno di offrirlo di default nelle loro schede madri. In questo caso potrebbero nascere anche software per aggiungere il supporto anche alle versioni a 32 bit dei sistemi operativi Microsoft.

Sono già a posto da tempo gli utenti Linux, la cui compatibilità con EFI è da tempo garantita dal Boot Loader ELILO, oggi in grado di supportare le architetture IA-64(Itanium), IA-32(x86) e x86-64 (progetto in continua espansione anche se ha fasi di ’stop’ non ben chiarite dagli sviluppatori stessi)

Fonte: blogvista.it

Technorati Tags: ,,

Creare un drive associato ad una cartella

subst

Oggi vediamo un trucchetto semplice che associa un drive  ad una cartella.

Chissà quante volte nell’arco di una giornata si saltella da una cartella e l’altra per raggiungere sempre un medesimo percorso, quello utilizzato più spesso per salvare i dati di lavoro piuttosto che i file musicali o i video.

Ed allora perché non semplificarci la vita vedendo insieme come creare un drive associato ad una cartella? Proprio così, basta qualche comando dato dal prompt dei comandi ed una “lontanissima” cartella tipo “C:\Nome Utente\Documenti\Lavori\Programmazione\C++” diventa accessibile tramite un comodo drive virtuale corrispondente ad una lettera scelta proprio da noi (ad esempio M:).

Ecco come procedere:

  1. Aprite il prompt dei comandi tramite start<>esegui<>cmd.exe
  2. Digitate: 

    SUBST Lettera drive da creare: "Directory da associare"

    Esempio: SUBST M: "C:\Users\Mattia\Desktop\Cartelle\Scuola"

  3. Se andate su Risorse del Computer potete vedere il drive creato.
  4. Per eliminare il drive creato basta digitare:

    SUBST Lettera drive da eliminare: \D

    Esempio: vedi l’immagine in alto

Se invece preferite avere un’interfaccia grafica con la quale interagire in maniera decisamente più semplice, non potete che affidarvi al programma gratuito Visual Subst, così creare un drive associato ad una cartella diventa un vero giochetto da ragazzi.

Va infine ricordato come l’effetto del comando svanisca al riavvio del sistema. Per evitare ciò, non basta far altro che creare un semplice collegamento al comando prima utilizzato per creare il drive virtuale (continuando con il nostro esempio: SUBST A: “C:\documenti\ foto delle vacanze”) nella cartella di avvio automatico nel menu start.

Che altro dire? Provate ad associare cartelle e drive virtuali e vedrete che il risparmio di tempo è davvero notevole.

Facile no?!

Fonte: geekissimo.com

Technorati Tags: ,,