E chi dice che il P2P è illegale?

Và detto che il P2P viene utilizzato sopratutto per scopi illegali. Software come BitTorrent, eMule e LimeWire servono per scaricare file protetti da copyright.

Ma il  peer to peer è anche un ottimo mezzo di distribuzione per file non protetti dal diritto d’autore, la prima cosa che mi viene in mente sono le distro Linux.

Per questo motivo la prossima volta che dovremo giustificare al nostro ISP il massiccio uso di banda, o perché sul pc della scuola abbiamo installato emule, possiamo controllare il wiki a questa pagina dove sono elencati tutti gli usi legali che si possono fare del P2P.

Sinceramente scorrendo il wiki sono rimasto allibito da quanti usi si possono fare, si va dai client Voip, a motori di ricerca che utilizzano la tecnologia peer to peer. Ovviamente essendo un wiki, chiunque può collegarsi e modificare quello che è scritto, cosi se conosciamo qualche altro metodo per utilizzare in modo legale il P2P possiamo aggiungerlo alla lista.

Fonte: geekissimo

Technorati Tags: ,,,

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: