Windows Vista Service Pack 1 RC

Nel pomeriggio di sabato scorso è stata segnalata l’uscita del service pack 1 per Windows Vista.

La Release Candidate, si presenta molto corposta, e prevede download per un minimo di circa mezzo GigaByte.

Download SP1 Rc Italiano, 32 bit, multilingua – 548 MB
Download SP1 Rc Italiano 64 bit, multilingua – 878 MB

Dalle poche indiscrezioni trapelate, salta all’occhio la possibilità di NON poter effettuare lo slipstream , ovvero l’integrazione del pacchetto, all’interno del dvd di installazione… anche se programmi come vLite sembrano promettere bene…vi saprò dire…

Ma quali sono i miglioramenti effettivi che Windows Vista Service Pack concretamente porta sui nostri personal computer ?

Microsoft ha commissionato una serie di test e studi per misurare la velocità di Windows Vista con il nuovo Service Pack 1In sintesi è risultato che nell’ambito business Vista SP1 e XP SP2 esplicano delle performance sostanzialmente analoghe, con tempi di esecuzione mediamente differenti solo di mezzo secondo. Rispetto a XP SP2, Vista SP1 è più reattivo subito dopo l’avvio del sistema. Il confronto tra Vista SP1 e Vista RTM invece mostra che la versione con SP1 è leggermente più performante, anche se di pochissimo.

Nell’ambito domestico invece Vista SP1 e Vista RTM non presentano differenze di performance apprezzabili. Anche in questo caso però Vista SP1 è più reattivo mediamente di mezzo secondo rispetto alla versione RTM.

In sostanza, sul piano delle performance generali le migliorie apportate all’ultimo sistema operativo di Microsoft permettono di mantenere elevato il livello di performance di Vista, nonostante l’integrazione di nuove funzioni e la risoluzione di tutti i principali problemi insorti nel primo periodo di rilascio del software di sistema.

Una delle novità evidenziate dal colosso riguarda il miglioramento delle performance nella copia dei file in svariati scenari, tra cui la copia di file in locale sullo stesso disco, la copia di file da sistemi remoti non-Vista, e la copia di file tra sistemi con Vista SP1.

Nel motore di copia file di sistema integrato nelle release precedenti a Windows Vista (come Windows XP), veniva sfruttato un approccio "cached mode": il motore apre entrambi file (sorgente e destinazione) e procede nella lettura e copia di 64KB alla volta (60KB per le copie di rete in base al limite del protocollo SMB1.0). La procedura di copia in questo caso viene svolta dal Windows Cache Manager che si occupa di gestire la memoria, le operazioni in background, e l’esecuzione del read-ahead asincrono.

In Windows Vista il motore di copia file è stato potenziato per svariati scenari chiave e problematiche, come la copia di grandi quantità di dati e il doppio-caching locale che si verificava nella copia dei file da un sistema remoto. Il motore è stato aggiornato in modo da preferire I/O asincroni di grandi dimensioni non-cached, con riduzione dell’utilizzo della CPU.

Tra le altre principali novità che sono state integrate in Windows Vista Service Pack 1:

  1. Ottimizzazione delle performance in modo da snellire il tempo di copia dei file e di shutdown delle macchine;
  2. Migliorate performance di trasferimento e minore utilizzo della CPU tramite il supporto per SD Advanced Direct Memory Access (DMA);
  3. Supporto per ExFat, il formato file per Windows per la memorizzazione di dati delle memorie flash e altri dispositivi consumer;
  4. Miglioramenti per BitLocker Drive Encryption per permettere non solo la codifica dell’intero volume Vista, ma anche di volumi dati creati localmente;
  5. Capacità di eseguire il boot con Extensible Firmware Interface (EFI) su macchine x64;
  6. Migliorato tasso di successo per le connessioni firewalled MeetingSpace e Remote Assistance.
  7. Possibilità di deframmentare più dischi al colpo tramite start > dfrgui ;
  8. mano a mano che ne scopro le scrivo…😄

Infine, con il Service Pack 1 infatti è stata introdotta nel sistema anche una nuova versione del Windows Genuine Advantage (WGA), il programmino che serve a verificare se la licenza utilizzata nella registrazione del sistema operativo al momento dell’installazione è autentica o piratata.Si tratta di un software che non può essere rimosso dal sistema. Quando scopre che la registrazione è fasulla, il WGA installato con SP1 di Vista procederà in questo modo:

1. all’avvio del sistema operativo una finestra di dialogo informerà l’utente che è stato accertato che il Windows Vista installato non è originale: questa finestra non potrà essere chiusa prima di 15 secondi;
2. ogni ora lo sfondo del desktop diventerà nero;
3. periodicamente compariranno delle finestre di attivazione per esortare l’utente ad acquistare – anche online – una versione originale del prodotto;
4. gli aggiornamenti di sicurezza che vengono rilasciati periodicamente e identificati mediante Windows Updates non vengono più rilevati e installati.

In sostanza Microsoft ha eliminato il fastidio imposto agli utenti del Reduced Functionally Mode (RFM), ossia l’avvio del sistema operativo con funzionalità limitate se la licenza non è autentica, perché molti utenti hanno reagito semplicemente disinstallando Vista e tornando a utilizzare XP o altri sistemi operativi.

In compenso, con il nuovo WGA l’utente viene vessato con continui richiami alla regolarizzazione della propria posizione, soluzione che proprio perché non impedisce di lavorare con il sistema può indurre più volentieri all’acquisto della licenza autentica

Per scaricare il Service Pack 1 Windows Vista in Italia ci sono vari metodi e diversi canali e link distributivi in base ale singole esigenze dell’utente

1) Windows Vista SP1 per sistemi x86, package eseguibile
2) Windows Vista SP1 per sistemi x86, ISO CD
3) Windows Vista SP1 per sistemi x64, package eseguibile
4) Windows Vista SP1 per sistemi x86 e x64, ISO DVD

Nel primo Service Pack rilasciato in lingua inglese vi potevano essere problemi di riavvio continuo del pc o altri piccoli bug che creavano problemi agli utenti.

Ora,questi problemi sono stati risolti tutti con una serie di patch, ma per essere sicuri di una installazione senza problemi alcuni commentori consigliano di aver installato sul pc prima del Service Pack 1 i seguenti aggiornamenti che diferiscono in base al sistema operativo e al canale utilizzato per scaricare SP 1:

(andate su pannello di controllo, programmi e funz.>visualizza aggiornamenti installati a cercate con la barra in alto se li avete già…)

KB935509: questo update va installato nelle versioni Enterprise e Ultimate di Windows Vista e aggiorna i componenti relativi a Bitlocker. E’ necessario installare questo update prima dell’update KB938371 per evitare rischi di perdite di dati durante l’aggiornamento del sistema. Si può scaricare su Windows Update.

KB938371: questo update aggiorna dei componenti del sistema per permettere garantire una installazione più affidabile della SP1. Va installato in tutte le versioni di Windows Vista ed è disponbile su Windows Update.

KB937287: questo update aggiorna il sottosistema di Windows che gestisce l’aggiunta e rimozione dei componenti di Windows. Va installato in tutte le versioni di Windows Vista ed è disponbile su Windows Update.

Ulteriori informazioni per la corretta installazione o per risolvere eventuali problemi si possono trovare nel blog Microsof dedicato in italiano:
http://blogs.technet.com/italy/archive/2008/04/15/windows-vista-sp1-disponibile-il-download
-in-italiano-e-in-tutte-le-lingue.aspx

Altre fonti possono essere la Guida alla distribuzione di Vista SP1, che include informazioni tecniche, procedure e consigli per l’installazione del pacchetto in un ambiente aziendale; la FAQ pubblicata tempo fa sul blog del Team TechNet Italia; e l’articolo Knowledge Base 936330 (Informazioni su Windows Vista SP1).

Fonte: http://www.tweakness.net/

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: